L’amaro Svedese è una soluzione, generalmente alcolica, preparata con erbe medicinali in grado di curare diversi disturbi e malattie, soprattutto legate all’apparato gastrointestinale e respiratorio.
Con il termine Amaro Svedese si identifica una bevanda tradizionale a base di erbe, la cui composizione può essere variabile ma i cui effetti benefici sono ben definiti: la cura di diversi tipi di disturbi dell’apparato respiratorio, e il miglioramento dei processi digestivi.L’amaro svedese è un tonico che, secondo alcune ipotesi, venne originariamente inventato nientemeno che dallo svizzero Paracelso, grande medico, alchimista e botanico vissuto nel Rinascimento.
Questo prodotto a base di erbe venne “riscoperto” dai medici svedesi Claus Samst e Urban Hjärne nel diciottesimo secolo, mentre il successo che l’amaro svedese registra nell’epoca moderna è soprattutto dovuto all’opera di Maria Treben, un’erborista austriaca vissuta nel Novecento.
Ecco i suoi utilizzi più rinomati:

DISTURBI GASTRO-INTESTINALI:
- Pesantezza di stomaco: assumere 1 cucchiaino di Amaro Svedese in 1/2 bicchiere d'acqua o tisana.
- Acidità di stomaco: assumere 1 cucchiaino di Amaro Svedese in 1/4 di bicchiere
- Dolori e gonfiore addominale: preparare una tisana di finocchio e anice con l'aggiunta di 1 cucchiaio e mezzo di Amaro Svedese, e berla tiepida.
- Intestino pigro: mettere 3 cucchiai di Amaro Svedese in 3 dita di tisana o acqua.
- Colite: mettere 1 cucchiaio di Amaro Svedese in 3 dita d'acqua o tisana 3 volte al dì.
AFFEZIONI DELLE VIE RESPIRATORIE
- Sintomi influenzali: ai primi sintomi assumere 1 cucchiaio di Amaro Svedese, in poca acqua tiepida o tisana, 3 volte al dì 2 ore prima dei pasti.
- Sinusiti e costipazione: applicare una garza imbevuta di Amaro Svedese sulla fronte.
Inumidire con l'Amaro Svedese la nuca, la gola, le tempie e la zona polmonare.
- Naso chiuso: 2 volte al giorno suffamigi con 1 lt e 1/2 di acqua bollente con aggiunta di 4 cucchiai di Amaro Svedese.
Inalare coperti con una salvietta per 10 minuti circa.
- Gola irritata: riempire un bicchiere per 3/4 con acqua tiepida e aggiungere 2 cucchiai di Amaro Svedese.
Eseguire gargarismi più volte al giorno.
- Tosse: suffamigi con 1 lt e 1/2 di acqua bollente con l'aggiunta di 4 cucchiai di Amaro Svedese, 3 volte al dì.
Assumere inoltre l'amaro al mattino e alla sera in tisana calda di salvia e timo.
In caso di forte infiammazione applicare una garza imbevuta di amaro su petto e bronchi (per almeno 1 ora)
All' interno dell'Amaro Veterum si hanno gli estratti naturali di erbe officinali importantissime, quali la Cassia, il Rabarbaro, la Curcuma, l'Angelica,l'Altea, la Carlina, lo Zafferano, la Genziana, la Liquirizia, la Manna, la Mirra e la Teriaca Ceneziana.