MINAS GERAIS (Brasile) – In questo articolo andremo a presentare un’iniziativa promossa all’interno di un carcere brasiliano che può essere considerata davvero molto originale.
I detenuti che vivono all’interno di questo carcere potranno abbreviare la loro pena pedalando su delle biciclette stazionarie che producono energia.
Chi è disposto a pedalare riceverà un premio che consiste nella riduzione della pena.
Sedici ore di pedalate corrispondono ad un giorno di pena, così con 480 ore di lavoro si possono scontare ben 30 giorni di reclusione.
L’energia che viene prodotta grazie al lavoro dei detenuti arriva fino al centro della città in cui si trova il carcere e viene utilizzata per alimentare le lampadine.
Si tratta sicuramente di un’iniziativa molto originale che molto probabilmente non era mai stata mai presa in nessun altro carcere.
In questo modo la città potrà ricevere l’energia e i detenuti otterranno una riduzione della pena.
Attualmente nella prigione ci sono solamente due biciclette e si pensa che con un giorno di pedalata si può ottenere l’energia che occorre per alimentare sei lampadine.
Questo progetto ha riscosso un grande successo all’interno della prigione e così a breve verranno aggiunte altre otto biciclette per permettere ad un numero maggiore di detenuti di poter lavorare.