A volte le poltrone di teatri, cinema e di altri luoghi in cui si può assistere ad esibizioni pubbliche non sono così comodi come dovrebbero.
Quanta gente si agita sulle sedie come in preda al morbo di San Vito? Dal Giappone, arriva la soluzione a questo problema.
Lì per alcuni teatri si sono inventati dei posti a sedere davvero comodissimi: i letti al posto delle poltrone.
L’unico rischio è che la gente si addormenti durante lo spettacolo.
I posti a sedere di questo teatro di Tokyo che ha ospitato il concerto della violinista russa Anastasia Chebotareva erano dei veri e propri letti.
La platea si è trasformata in una gigantesca camera da letto, dove gli spettatori stavano comodamente sdraiati gustandosi il gelato che lo sponsor dell’evento ha offerto a tutti: la Haagen-Dazs ha voluto così lanciare i nuovi prodotti realizzati e messi in commercio.