Ricetta base per fare il dado vegetale in casa, per preparare prodotti sani e genuini risparmiando e guadagnando in praticità utilizzando verdure fresche ed evitando l'uso del glutammato.
Ideale soprattutto per quando si hanno da fare le pappe per i bambini.
Il dado in casa è facile da fare.
Si può preparare seguendo le ricette proposte di seguito, per avere così un dado di origine completamente naturale, senza conservanti, senza coloranti, senza aromi chimici, senza addensanti e senza glutammato di sodio.
Inoltre potremo calibrare noi le proporzioni tra le verdure per ottenere il gusto che più preferiamo.
Il dado di verdure prodotto industrialmente contiene: sale iodato, glutammato monosodico, grasso vegetale, verdure disidratate 4,6%, estratto di lievito, estratto per brodo, aromi, semi di sedano disidratati, spezie.

Ingredienti:

Sedano verde 200 gr Carota
2 Cipolla grossa
1 Zucchina
1 Prezzemolo qb
Basilico 20 foglie
Rosmarino 2 rametti
Salvia 15 foglie
Sale grosso 150 gr
Olio extra vergine d'oliva 1 cucchiaio

Preparazione:
Sminuzzate molto finemente le verdure e le erbe aromatiche e mettetele dentro a una pentola di acciaio insieme ad un cucchiaio d’olio, quindi copritele con il sale e fatele cuocere per almeno 1 ora e mezza senza aggiungere acqua.
A questo punto frullate (basta un comune frullatore) e rimettete sul fuoco finchè non si sarà addensato ancora.
Conservate il dado ancora caldo dentro a contenitori di vetro possibilmente sterilizzati e mettetelo in frigorifero.
Quando deciderete di utilizzarlo tenete conto che un cucchiaio del vostro dado casalingo coincide con uno dei classici quadratini.
Suggerimenti Questa è la ricetta base per preparare in casa il dado vegetale, ma si possono fare delle varianti a seconda del proprio gusto.
Ad esempio aggiungendo erbe aromatiche o spezie diverse, o qualcuno di questi ingredienti: - aglio - una manciata di funghi freschi (oppure secchi ma fatti prima rinvenire in un po' di acqua calda) - alloro - 50 gr.
di parmigiano grattugiato - pesce Si può sostituire parte di sale con il miso, in modo che i sali minerali siano in dose maggiore.